Esce oggi, 26 Aprile 2018, il nuovo disco del cantautore di Torretta di Crucoli Donato Mingrone dal titolo “Abito qui ”. Dopo il suo debutto nel 2014 con il suo primo lavoro discografico “Piacere Donato “ che ha riscosso una buona critica, riuscendo subito a raccogliere un positivo consenso tra il pubblico che lo ha ascoltato (Super Mario pensaci tu, Vu cumprà, Ma chi ti dice, Ognuno fa, per citare alcuni dei brani più popolari), a distanza di 4 anni prende il via questa nuova avventura musicale che idealmente prende il largo muovendosi su una barchetta di carta, presente anche nella copertina del nuovo disco.

Un viaggio composto da 14 tracce, di stampo autobiografico ricco di contenuti per i temi trattati.

Le atmosfere sonore e le influenze che hanno ispirato il disco sono tante e diverse tra loro, dallo stile classico cantautorale, al pop d’autore, dalla musica con sonorità vintage ( particolare nostalgia per i suoni anni 80 ), ad alcune che richiamano  sonorità latine, e moderne insieme dove la costante è l’uso di strumenti acustici, uniti a un utilizzo non eccessivo dell’elettronica, intesa come strumento aggiunto.

Diverse le tematiche, storie di vita vissute, tematiche ambientalistiche, naturalistiche con uno sguardo particolare rivolto al mare , tematiche sociali che abbracciano più temi come la violenza sulle donne, i cambiamenti e i difficili rapporti nella società tra le persone, la trasformazione dei nostri comportamenti con l’avvento dei new media, dei social, internet, la tragica questione degli sbarchi dei migranti che spesso finiscono in tragedia del mare, il tutto accompagnato da una struttura musicale che per l’importanza degli argomenti non ci si aspetta.

E’ presente anche una cover di un brano dell’Equipe 84   che a loro volta nel 1969 ne fecero una cover dei  Bee Gees   “Marley Purt Drive”1969 .

Come il primo album anche questo nuovo lavoro esce sotto etichetta Roka Produzioni etichetta discografica calabrese con sede a Tarsia (Cs ) e Corigliano (Cs) che ne cura anche la produzione artistica, disco autoprodotto da Donato Mingrone, al suo interno ci sono alcuni brani scritti e musicati in collaborazione con altri autori/compositori come : Giorgio Sprovieri, Francesco Servidio e Roberto Cannizzaro, quest’ultimo ha curato gli arrangiamenti insieme al cantautore e Gianfranco Varani  ha curato la parte ritmica.

Hanno partecipato anche Maria Antonietta Romagnoli con i cori, interamente suonato oltre che da Roberto Cannizzaro, Donato Mingrone, hanno partecipato Antonio Ciacci (batteria) e Rosario Lullo (fisarmonica).

La Parte grafica è stata curata da Alphadev di Rossano, foto di Nicola Tocci , e il booking da Katia Cannizzaro per Roka produzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *